pano06
Share

Tecnologia della Traduzione libera

Oggi, la traduzione ha bisogno del supporto informatico, ed il traduttore si avvale di una serie di strumenti computerizzati. In questa sede riteniamo doveroso segnalare le grandi potenzialità del software libero nel campo della traduzione. Sia per la traduzione professionale sia per la formazione di traduttori sono disponibili diversi applicazioni open source. La nostra proposta è una collezione di software libero adatto a supportare il lavoro del traduttore, mettendo a disposizione una piattaforma informatica sviluppata in modo cooperativo nonché liberamente distribuibile.
A questo scopo proponiamo i due seguenti livelli di approccio al software libero:

Fase 1: Compilazione FLOSS - USB-Trans

Questa collezione di programmi liberi può essere usata su un PC con il sistema operativo Windows preinstallato senza problemi e senza alcuna installazione o setup inserendo semplicemente la chiave USB. I seguenti programmi applicativi sono inclusi nella nostra proposta FLOSS (Freeware and Open Source Software) per traduttori (Download: USBTrans):

  • Office (elaborazione testi, fogli elettronici, presentazione, grafica e database): LibreOffice
  • PDF: Sumatra PDF-Reader
  • WWW-Browser: Mozilla Firefox
  • Editore HTML: Kompozer
  • Website-Download: WinHTTrack
  • Translation Memory: OmegaT
  • Translation Editor (TMX, XLIFF): Virtaal
  • TM Alignment: BiText2TMX, AlignAssist. LF-Aligner
  • Translation File Management: Max Utilities, Okapi Tools
  • Concordancer: TextStat, AntConc
  • Management terminologico: Foreign-Desk TermBase
  • Mindmaps: Freemind
  • Video Subtiling: Gaupol
  • Management progetti: ProjectLibre
  • File management: DoubleCommander
  • Tool bibliografico: JabRef
  • Management passwords: KeePass
  • AntiVirus ClamWin
  • Conversione unità: ConvertAll
picture of USBTRans Menu
Tutti i programmi sono disponibili nel pacchetto USBTrans. Il pacchetto in formato zip dovrà essere estratto e copiato su una chiave USB da almeno 2 GB. I programmi si possono avviare dalla chiave USB semplicemente usando il menu preconfigurato che sarà avviato automaticamente dopo aver inserito la chiave USB.

Fase 2: Piattaforma FLOSS - tuxtrans

La seconda proposta è costituita da un sistema Open Source completo di sistema operativo con gli applicativi per traduttori preinstallati (vedasi tuxtrans). In questo caso usiamo soltanto programmi applicativi open source, cioè con accesso al codice sorgente e distribuiti gratuitamente da una communità virtuale. (vedasi FSF, GPL V3, OSI)
Tali programmi hanno diversi vantaggi rispetto a programmi chiusi ovvero proprietari elencati nelle 4 libertà fondamentali della licenza GNU (http://www.gnu.org/philosophy/free-sw.html):

tuxtrans desktop
  1. Libertà di eseguire il programma per qualsiasi scopo (chiamata "libertà 0")
  2. Libertà di studiare il programma e modificarlo ("libertà 1")
    Se un utente non è in grado di programmare per adattare, cambiare o ampliare il codice, può sempre pagare un programmatore professionale - almeno per lo stesso importo che gli costerebbe un software proprietario.
  3. Libertà di copiare il programma in modo da aiutare il prossimo ("libertà 2")
  4. Libertà di migliorare il programma e di distribuirne pubblicamente i miglioramenti, in modo tale che tutta la comunità ne tragga beneficio ("libertà 3")
    Il Software libero può essere usato su qualunque computer senza che ci fosse bisogno di licenze, sistemi protettivi hardware o simili. Specialmente in ambito accademico studenti e docenti devono poter usare i programmi su diversi pc (biblioteca, centro informatico, istituto, facoltà, casa, ecc.), una situazione ottimale per l'open source, difficile per le licenze commerciali.